Villa d'Aria è la residenza dei fratelli Monica e Maurizio. Monica è l'hospitalera mentre Maurizio è il viaggiatore.  All’ingresso l’esposizione di strumenti ad aria provenienti da ogni parte del mondo; strumenti che Maurizio usa nella sua attività concertistica: cornamuse, flauti, didjeridoo, aerofoni ad ancia e percussioni; li potrete anche ascoltare dal vivo o in uno dei tanti CD che Maurizio ha registrato. Musiche celtiche, antiche, acustiche ed etniche spesso accompagnano la giornata degli ospiti. In casa si respira un’aria antica: non ci sono TV ed arredi superflui, ma evidenti tracce di viaggi: qua e là arazzi indiani, batik, tendaggi tibetani, mappe antiche, bandiere votive e una mostra fotografica sull’Himalaya. Una bella libreria di racconti di viaggio, guide e cartine a disposizione di tutti. A Villa d’Aria non è difficile incontrare musicisti, artisti, poeti, personaggi dello spettacolo, viaggiatori, esploratori, desiderosi di pace, relax e scambio culturale magari proprio durante una succulenta colazione preparata con amore da Monica.